Piccoli Ululoni crescono nelle vasche del Bioparco di Roma

L’Ululone appenninico (Bombina pachypus) è un anfibio che vive esclusivamente nella penisola italiana, dalla Liguria alla Calabria. Oggi risulta tra le specie di anfibi più minacciate nel Lazio (con popolazioni sempre più esigue e localizzate), nonché in rarefazione in tutto l’areale di distribuzione. La Riserva Naturale, lo scorso anno, ha realizzato degli interventi di miglioramento di alcuni siti riproduttivi – garantendo l’apporto idrico agli ambienti umidi occupati dagli ululoni e proteggendo i siti dal calpestio del bestiame e dei cinghiali. L’intento è incrementare le popolazioni di questo anfibio.

Quest’anno la Riserva Naturale ha sottoscritto una convenzione con il Bioparco di Roma, per la realizzazione di interventi di conservazione ex situ rivolti a questa specie ad alto rischio di estinzione.

In pratica sono state attivate, presso i locali del Bioparco, delle vasche adattate allo sviluppo delle uova e dei girini di Ululone appenninico. Alcune uova sono state prelevate dai siti riproduttivi in Riserva e sono state fatte sviluppare nelle vasche: le uova si sono schiuse e i girini stanno in questi giorni completando il loro sviluppo. Il tutto seguendo un accurato protocollo scientifico. In seguito i piccoli ululoni verranno rilasciati nei siti di prelievo, affinché possano contribuire ad incrementare le popolazioni.




Newsletter

Ultime News

Categoria: News
Scienze della Montagna. Seminario: -Esposizioni ambientali e neurosviluppo- a cura della Dott.ssa Patrizia Gentilini


Il ciclo di seminari primaverili del Corso di Laurea in Scienze della Montagna, .....


Categoria: News
Auguri di buona Pasqua


La Pasqua è conosciuta come un giorno di rinnovamento. Possa portarti nu.....


Categoria: News
Scienze della Montagna. Seminario: - Come funzionano i nostri cervelli: la creazione intersoggettiva della realtà - a cura del Dr. Ugo Corrieri


Giovedì 1 aprile 2021 il corso di laurea in Scienze della Montagna dell’Univer.....


Categoria: News
Si rinnova il patto a tre per evitare l’estinzione dell’ululone appenninico


Roma Tre Fondazione Bioparco e Riserva Navegna Cervia unite per continuare il te.....


Back to Top