80 Guardiaparco riuniti a Calcata per affrontare le novità legislative del settore

Il Palazzo Baronale di Calcata, nel parco regionale Valle del Treja, ha ospitato l’11 novembre un evento formativo di carattere regionale organizzato dall’Aigap, l’associazione delle guardie dei parchi e delle aree protette, cui hanno partecipato circa 80 guardiaparco provenienti dalla maggior parte delle Aree Protette del Lazio.
In rappresentanza della Riserva del Navegna sono intervenuti Tolomei, Ponzani, Vulpiani e Sinibaldi. Le tematiche affrontate hanno toccato le problematiche connesse:
alle recenti modifiche introdotte nel quadro normativo sui rifiuti (L.68/2015; art.318 bis e seguenti D.Lgs. n.152/06).
alle criticità inerenti la fauna selvatica (recupero e soccorso di esemplari in difficoltà, ma anche danni causati alle attività antropiche).
all’iter procedurale delle sanzioni amministrative, alla luce delle normative di riferimento, delle direttive della Regione Lazio e dei nuovi assetti delle province.
Dal confronto che si è sviluppato fra le varie realtà territoriali e amministrative insistenti nelle AA.PP. della Regione Lazio, sono emerse difficoltà ed esigenze professionali e operative comuni e proposte di coordinamento, che sono state presentate al Dott. Maurizio Todini, Dirigente dell’Ufficio Gestione Diretta di AA.PP., Monumenti Naturali e Progetti di Sistema in materia di Protezione Civile e Vigilanza nelle Aree Naturali, intervenuto in rappresentanza della Direzione Regionale Ambiente e Sistemi Naturali della Regione Lazio.
Todini ha dichiarato che a breve sarà convocato un incontro con i Responsabili, i Coordinatori ed i rappresentanti dei Guardiaparco delle varie AAPP del Lazio, anche per costituire dei gruppi di lavoro in grado di affrontare e risolvere, in maniera condivisa le diverse problematiche connesse ai Servizi Vigilanza.
L’incontro formativo Aigap ha avuto il merito di aver rilanciato le tematiche connesse alla “missione” della tutela ambientale, e di aver dato voce alla volontà dei Guardiaparco di rappresentare, con dignità, competenza e professionalità, il ruolo che ricoprono sul territorio e l’Ente cui appartengono, la Regione Lazio.



Back to Top