Siglata una convenzione per il monitoraggio dei rapaci.

Quest’anno dopo oltre 30 anni di assenza è tornata a nidificare una coppia di aquile reali nel territorio della Riserva Naturale. Sul finire del mese di luglio c’è stato l’involo del giovane, con grande entusiasmo del personale della Riserva e degli appassionati che hanno seguito le fasi della nidificazione e dell’allevamento del pullo. L’Aquila reale è una specie particolarmente sensibile alle pressioni antropiche e alle modifiche ambientali, e proprio per questo, è importante raccogliere dati sulle popolazioni e monitorare, nel tempo, i cambiamenti ambientali intervenuti su vasta area.

Per queste ragioni la Riserva Naturale ha siglato una convenzione con “Altura” - associazione che tutela i rapaci e i loro habitat, e che racchiude al suo interno i maggiori esperti di rapaci in Italia – per la realizzazione del monitoraggio dell’Aquila reale e delle altre specie di rapaci presenti.



Back to Top