Dove vola la ligustica – come conservare l’apis mellifera ligustica nel territorio provinciale

L’ape ligustica, quella che in parole semplici può definirsi autoctona, è a rischio. L’introduzione di specie ibride provenienti da altri habitat e da altri continenti unita alla ibridazione incontrollata mettono a rischio la esistenza dell’Ape che è riconosciuta come la specie proveniente dal territorio nazionale.
Per questa ragione la Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia si candida a divenire luogo nel quale questa specie viene protetta e conservata e lo fa mediante una serie di accorgimenti e impegni che assume perché divengano norme comportamentali per tutto il territorio sotto posto alla sua giurisdizione. L’attenzione nei confronti dell’Apicoltura e dei suoi prodotti non è nuovo per la riserva del Navegna Cervia: negli anni scorsi infatti sono stati predisposti progetti che hanno consentito di realizzare un laboratorio per il miele nel Comune di Marcetelli e l’introduzione di arnie nel comune di Castel di Tora. Le difficoltà riscontrate a causa dei mutamenti climatici hanno però messo in discussione certezze e risultati. Da qui la necessità di una nuova ripartenza.
Dalla collaborazione con l’associazione Apicoltori dell’Alto Lazio è nato un protocollo d’intesa che mira a radicare la presenza di alveari ed arnie nel territorio della Riserva, alveari che però dovranno essere di specie selezionata e rigorosamente autoctona. Il seminario che si terrà giornata di Venerdì 10 Aprile 2015 nella sala ATER a Rieti in Via Sant’Agnese oltre a mettere in evidenza i reciproci impegni già assunti tra Riserva e l’Associazione Apicoltori dell’Alto Lazio servirà per evidenziare le criticità che il programma intrapreso ha incontrato, proporre soluzioni alle criticità finora incontrate ed illustrare le potenziali ricadute sul territorio.
Si cercherà inoltre di di avviare azioni di tutela e ibridazione dell’Apis Mellifera Ligustica in Italia e in provincia di Rieti evidenziare le tecniche di tutela, allevamento e selezione, di valutare gli aspetti economici derivanti dalla tutela e si ascolteranno le migliori pratiche come l’esperienza della Allevatori Regine Ligustiche Ecotipo Alpi Apuane
Il seminario si inserisce nella serie d’attività intraprese dall’Ass. Apicoltori dell’Alto Lazio a sostegno della salvaguardia e tutela dell’Apis mellifera ligustica Spinola e del suo ecotipo locale. Tra queste ricordiamo: il Corso di allevamento e selezione dell’Apis Mellifera Ligustica ad Antrodoco nel 2013 e la creazione dei Gruppi di Miglioramento Territoriali della Ligustica fondati sempre nel 2013; il monitoraggio dell’ibridazione in provincia di Rieti 2013 e 2014; il piano provinciale di sostituzione regine previsto per l’anno in corso.




Newsletter

Ultime News

Categoria: News
Nasce un concorso fotografico per il paradiso del paesaggio


-Una sezione speciale per le foto dal balcone-<.....


Categoria: News
Escursione nella Riserva lungo la gola dell'Obito, tra torrenti, antiche mole, ponti romanici, boschi e castagneti, con aperitivo offerto dalla Proloco di Paganico Sabino


Caro amico, per la prossima escursione Camminando Con ha un programma SUPER, ad.....


Categoria: News
Panorama dal belvedere


Buongiorno con una splendida foto panoramica della riserva.

Categoria: News

Rimosso albero caduto sul sentiero 342


Rimosso dai guardiaparco della Riserva Naturale un castagno che ostruiva il pass.....


Back to Top