Leggi News

Prossimi Eventi


Tutte le notizie  /  Manifestazione

Sarà dedicata a Umberto Mazzenga la giornata della sicurezza sul sentiero

ultimo aggiornamento'05/06/2017'

Si chiama SICURI sul SENTIERO la giornata della prevenzione degli incidenti nella stagione estiva organizzata da Cai e dalla Riserva Naturale Navegna e Cervia per il prossimo 18 giugno. E sarà dedicata al ricordo di Umberto Mazzenga scomparso immaturamente nei giorni scorsi. Umberto Mazzenga era vero appassionato della montagna e soprattutto di quelle della Riserva Naturale al punto da animare gruppi di escursionisti per tutto l’arco dell’anno lungo i sentieri dei monti Cervia e Navegna alla scoperta delle bellezze naturali e del meraviglioso paesaggio che sovrasta i laghi del Turano e de Salto. Il prossimo 18 giugno come di consuetudine, nell’ambito del progetto SICURI in MONTAGNA, si ripropone la giornata nazionale di prevenzione degli incidenti tipici della stagione estiva; sentieri, ferrate, falesie e vie alpinistiche, grotte e canyoning ma anche la ricerca dei funghi, saranno i temi d’interesse per parlare di prevenzione a 360°. Lo scopo principale dell’iniziativa è creare sensibilità, ovvero, accrescere la consapevolezza dei rischi e dei limiti personali accettabili nella frequentazione dell’ambiente montano ed ipogeo, soprattutto in quanti, lontani dal mondo del CAI o senza l’ausilio di una Guida Alpina, si avvicinano alla montagna in modo superficiale. Così, domenica 18 giugno 2017, col titolo SICURI sul SENTIERO, il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del CAI, le Sezioni del CAI, le Commissioni e Scuole Centrali di Escursionismo e di Alpinismo Giovanile del CAI, le Scuole di Alpinismo del CAI, Enti ed Associazioni sensibili, daranno vita a manifestazioni che, si spera, possano raccogliere l’interesse e la partecipazione delle edizioni passate. La Sezione reatina del CAI ha ritenuto per quest’anno di concentrare le proprie attenzioni sul territorio della Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia dove saranno simulati interventi di soccorso con lo scopo di porre in evidenza la difficile percezione dei rischi, soprattutto da parte di chi ha poca esperienza, anche su terreno facile; l’escursionismo, non solo per una questione di grandi numeri, occupa sempre i primi posti delle statistiche degli interventi del Soccorso alpino. Emblematica poi è la casistica dei cercatori di funghi che, irreparabilmente, fa registrare innumerevoli incidenti, nella maggioranza dei casi per scivolata. A partire dal mattino Tecnici del Soccorso alpino, Istruttori ed Accompagnatori del CAI, Guide Alpine, ed i guardiparco della Riserva naturale saranno presenti a Vallecupola per dispensare, durante una salita sulla vetta del Navegna, utili consigli e raccogliere informazioni circa la frequentazione di sentieri, ferrate, falesie, grotte e quanto altri si trova frequentando la montagna.

 

Articolo Pubblicato da - Vincenzo  Lodovisi


Incredulità e sconcerto per la scomparsa di Umbert

Senso di incredulità e grande costernazione sono i

La valorizzazione del fiume Turano in un convegno

La SIGEA e l’Associazione Lumen di Carsoli organiz

  • 31/10/2017 - dal 31 ottobre al 5 novembre l''Ostello Il GHIRO di Marcetelli riapre al pubblico
    Leggi tutto 

Eventi Trascorsi

  • 19/10/2017 - ANCORA INCENDI NEL REATINO, INTERVENTO DEI GUARDIAPARCO A CASTEL DI TORA
    Leggi tutto 
    • 07/10/2017 - Il naturalista della Riserva Andrea Pieroni interviene alla manifestazione del SIMBAS
      Leggi tutto 
      • 30/09/2017 - Festa dei Parchi del Lazio a Roma sabato e domenica prossimi
        Leggi tutto 
        • 23/09/2017 - L’artigianato nella tradizione e per il futuro dei Monti Navegna e Cervia
          Leggi tutto 
          • 22/09/2017 - Iniziato questa mattina a Collalto il 2° corso per guide ambientali 35 i partecipanti
            Leggi tutto